domenica 11 settembre 2016

Nuove amicizie crescono.

 tratto dal mio precedente post "Sotto i 5 anni che terrore!"

....Se camminano, parlottano con vocine naturalmente stridule, magari urlano o si gettano impetuosi verso di lei chiamandola anche casualmente con il suo nome, allora tutto cambia.
Li guarda con terrore, poi guarda me, poi indietreggia tenendoli sempre d'occhio, e poi, con scatto da battuta di caccia al contrario, come se fosse lei la preda, fugge e cerca rifugio vicino alle mie gambe...ohhh sua eroe!
I bambini reagiscono in modi diversi : qualcuno, orgoglioso del proprio potere, prova con ancora più insistenza a toccarla e qui poi dipende anche dai genitori, qualcuno non dice nulla e lascia fare... qualcun altro consiglia al bambino di non disturbare l'animaletto; altri rispettosi, si allontanano e la salutano con dolcezza, altri ancora mi chiedono perchè ha paura ed ascoltano interessati e commossi la storia della povera cagnolina abbandonata in autostrada e perciò molto paurosa...comunque, tirando le somme, la maggioranza, con sensibilità, si ritira.

A me non resta che tranquillizzarla, e piano piano provare ad avvicinarla ai bambini  e farle capire che, il più delle volte, loro come lei, vogliono solo uno scambio di coccole!
                                  

Ad Aprile del 2014 scrissi questo post dopo aver osservato la reazione di Bella all'incontro con bambini di varie età, ma soprattutto con le bimbe dei vicini V. e I. allora più piccole e piuttosto vivaci!
Il tempo è trascorso, le bimbe sono cresciute ed hanno cominciato a coccolare la loro vicina pelosa a 4 zampe ogni giorno con amore e costanza, delicatezza e qualche biscotto fino a che...
oggi scrivo questo post per ringraziarle perchè...

Oggi Bella era sul terrazzo, con il casottino aperto pieno di cuscini e due ciotole d'acqua, quindi massimo confort, all'improvviso un forte temporale da umidità, quindi non previsto dalle numerose allerte meteo che spesso ci avvisano con sms, sconvolge la solita quiete.     Eravamo fuori , e per fortuna vicini a casa, quando ci chiamano i vicini per dirci che Bella aveva sentito dei tuoni e aveva cominciato ad agitarsi e a saltare di qua e di là.
Le loro figlie   V. di 9 e  I. di 6 anni, preoccupate per la Bella dicono alla mamma di farla entrare in casa loro e così, quando arrivo...
la vedo sul pavimento, sdraiata con morbide copertine sulle spalle e sommersa dalle carezze delle stesse due bimbe dalle quali qualche anno prima FUGGIVA!
" The power of love "!
   
                                        



                                         
Grazie ragazze per aver accolto la mia dolcissima .


mercoledì 3 agosto 2016

Vacanza in montagna 2016.

                                 Una pausa sul poggiolo prima della passeggiata pomeridiana.
E come spesso succede in montagna, un temporale improvviso...qualche tuono lontano, ed un po' di paura, ma le potenti gambe della nonna proteggono...!
Allo stadio a vedere gli allenamenti del Genoa.
La strada principale dotata di bar-stop...Bardonecchia è piena di vacanzieri con cane.
E poi un bagnetto nelle fresche acque del fiume di Bardonecchia.
Ci sono diverse località con molte strutture che accolgono animali e Bardonecchia è una di queste. Il personale degli alberghi sa come trattare i suoi ospiti pelosi e non si spaventa se li trova nelle stanze mentre voi siete giù nella sala ristorante dove però non sono ammessi. 
Importante è sempre cercare nei servizi dell'albergo la scritta "animali ammessi" e chiedere conferma anche per la grandezza del cane, per esempio quando ho cercato a marzo per Bella, alcuni mi hanno detto che accettavano solo cani di piccola taglia e a pelo raso in quanto le stanze avevano la moquette e la pulizia sarebbe stata quindi difficoltosa! Comunque cercando in tempo, nessun problema.

lunedì 15 febbraio 2016

I nonni hanno il "vizio di viziare"!


Se ricordo quando mia mamma mi disse di non provare a portarle il cane in casa sua perchè i cani sporcano, puzzano, leccano, perdono peli, rovinano i pavimenti, disturbano tutti, impegnano, insomma che dovevamo tenercelo rigorosamente a casa nostra...tanto viviamo in campagna! Premettendo che, ad essere onesti, spesso fanno tutto questo, vorrei ora aggiungere, a distanza di 4 anni, che la signorina Bella con la sua bellezza, dolcezza, pulizia, tranquillità, affetto , ha ormai conquistato la "rude ostile". Ogni volta che la portiamo da lei , la vizia con carote, mele, pezzetti di pollo e croste di formaggio che in sua attesa mette da parte; Bella, furba, aspetta, scodinzola, le gira intorno e la guarda con la sua sdolcinata insistenza ed ogni volta la colpisce al cuore come Cupido!

Ed ora ecco le prove...

mercoledì 21 ottobre 2015

Bella e la comunicazione.

La vita con Bella sta proseguendo serena, lei è sempre dolcissima, languida, ma ha acquisito sicurezza e senso di "ribellione". Mi avevano avvertita che con il tempo il cane avrebbe un po' variato il carattere, si sarebbe sentita protetta e quindi anche in vena di fare capire, in modo più evidente, le sue volontà (ho fame adesso, mi piacerebbe un biscotto, vorrei salire sul divano, ti sbrighi a portarmi fuori, non mi va di andare sul terrazzo e quindi mi nascondo nella cuccia). Tuttavia niente di grosso, è bello che sia emerso il suo vero temperamento, e poi alla fine è sempre la coccolona di sempre che fa la "svenevole" con noi...ma anche con chi le piace di più!
Io non scrivo sempre i post, perchè non miro ad avere centinaia di lettori, mi piace solo sapere che la storia di Bella, per chi la segue, può trasformarsi in un reale percorso indicativo per chi ha intenzione di adottare un cane ed ha tantissime perplessità e dubbi al riguardo.
Quindi vi parlerò solo quando avrò foto, video o notizie utili da comunicare, intanto noi ci godiamo lo sguardo ed il calore di Bella!


martedì 2 giugno 2015

Selfie con Bella!




E' una bellissima giornata di sole, quindi scarpe da ginnastica, guinzaglio e via, verso Corso Italia. Ci facciamo anche un selfie!
Poi arrivate a casa dopo un paio d'ore, Bella crolla sulla poltrona in un lungo pisolino.

giovedì 21 maggio 2015

Addio amici di Bella...

ATHOS



era un grosso e cicciotto labrador che aveva subito legato con Bella, si coccolavano e guardavano con una dolcezza invidiabile, la padrona di Athos e di Lucky a volte teneva anche Bella perchè per lei era un piacere vederli stare insieme.  Oggi ho saputo che Athos era molto peggiorato, tratteneva la pipì, non camminava già ormai da tempo e la fisioterapia non funzionava più, pochi mesi prima di Lucky hanno dovuto salutarlo dopo 15 anni insieme... 

LUCKY

era tipo yorkshire, era stato abbandonato all'età di un anno, le bimbe che lo avevano ricevuto come regalo di Natale, hanno poi preferito a lui la Barbie.
Era' piccolo e buffo, con un problema alla faringe, quindi non abbaiava, era tranquillo, ma sapeva diventare un vero guerriero se qualcuno non gli piaceva.
Ah, la macchietta bianca sotto la bocca a destra non è un dentino storto, ma un chicco di riso soffiato...aveva appena mangiato!
Oggi ho incontrato la sua padrona, la mia ex vicina di casa, la ragazza che tanto mi aveva aiutato e consigliato nel primo anno con Bella e ho saputo che Lucky, qualche mese fa, si è svegliato con l'asma più forte del solito e si è addormentato fra le braccia della sua amica umana, dopo 14 anni, per sempre...e a raggiunto il suo caro amico Athos.

La mia amica, mentre mi raccontava gli ultimi giorni insieme ai suoi compagni di vita, aveva grossi lacrimoni agli occhi.


martedì 7 aprile 2015

Cani e impegni.

A Giugno di quest'anno saranno 3 anni che Bella vive con noi e quindi posso con un senso e prove certe raccontarvi l'evoluzione dal punto di vista delle responsabilità prese e mantenute dai membri della famiglia.
Ricordo, a chi non avesse ancora letto l'inizio della storia, che tutto è iniziato con la voglia e il forte desiderio di avere un cane, lo volevo da tempo io, da un paio d'anni mio figlio e mio marito aveva deciso di non opporsi perchè comunque i cani gli piacciono.
Prospettive più che sufficienti, basi necessarie per la decisione di aggiungere un altro essere vivente in famiglia, l'abitazione in campagna adatta, presente un terrazzo discreto, ed io al momento disoccupata con tanto tempo da dedicare al possibile nuovo venuto. Ovviamente si sarebbe preso al canile per fare anche un'opera buona.
Ora ricordo tutte le discussioni fatte prima del passo, dubbi, timori, domande, alle quali adesso sento di rispondere.
Per quanto riguarda la gestione delle vacanze, della quale ho già parlato in precedenti post, direi che non presenta grossi problemi, esistono alberghi che accettano gli animali e pensioni ottime che li possono ospitare in vostra assenza.
Ora voglio dedicarmi all'impegno delle persone che vivono in famiglia, per primo al marito che essendo l'unico che non smaniava dalla voglia di avere un cane in effetti si limita a coccolarla, a farla saltellare ogni tanto, a darle da mangiare quando non ci siamo, un impegno preso, ma che forse sarebbe stato meglio non prendere?!? Ora passo al figlio, ora di 14 anni, con la passione del computer e quindi facilmente casalingo, lui era quello che era arrivato a piangere quando gli avevamo detto che il cane forse non arrivava, che papà era indeciso, che se io avessi trovato un lavoro...magari tutto il giorno...(magari!) il cane sarebbe stato troppo solo e non era giusto, lui ora dedica a lei circa un'ora al giorno tra coccole e doveri quotidiani.
Si sveglia alle 8 solo il sabato per darle da mangiare, gli altri giorni deve dormire per la scuola, alla sera le da la pappa, di giorno breve passeggiatina in zona, coccole abbastanza, anche mentre studia, ed ogni tanto spazzolata al pelo.
Non so, forse mi sarei aspettata di più, ma lo dicevano tutti che il cane lo vogliono i bambini, ma salvo casi eccezionali poi lo gestiscono solo gli adulti...IO.

Tenetelo quindi presente, la vostra scelta deve essere consapevole perchè non sempre riceverete l'appoggio completo promesso, io comunque non mi lamento, Bella è meravigliosa, gestibile e dolce e si merita ogni attenzione, poi si sa, le cose vanno sempre fatte con il CUORE!
                      ----------       ------------      -------------     ------------     --------------

MI SCRIVE :

IVA
La mia stessa esperienza. Solo che il cane lo volevano il marito e il figlio... Chiaramente adesso è il mio cane... Niente da dire io l' adoro lei e' splendida ma concordo che. Prima di prenderli bosogna pensarci bene.. Tra l'altro la mia bimba pesa quaranta kg e io quarantotto... Ripeto toglietemi tutto... Anche il marito ma non la mia. Cucciolona... Però i cani non sono passatempi ne giochi ci vuole dedizione. Amore. E pazienza... Perche. Sono per sempre... Non finche ne hai voglia.


domenica 29 marzo 2015

Io lavoro, lei prende il sole!...

Una vera "vita da cani", io sono in cucina, di domenica, che passo l'aspirapolvere per togliere il pelame che ogni giorno perde, lei, Bella, all'ingresso, baciata dal sole primaverile, e non pensate che stia facendo la guardia...scodinzolerebbe anche a dei ladri appena usciti da casa!
Ieri passeggiata a Celle Ligure, oggi sul terrazzo a godersi i tiepidi raggi del sole, a sentire il cinguettio degli uccellini, che secondo i suoi vecchi padroni avrebbe dovuto cacciare, e ad odorare la Primavera.
 
Certo la passeggiata con un cane da caccia non è del tutto rilassante, ogni minimo odore la fa muovere e tirare, ma con un po' di pazienza e qualche NO, le si può insegnare a stare tranquilla...più o meno!
http://fourseasonsinliguria.blogspot.it/2013/07/celle-ligure-savona-special-post.html

domenica 8 marzo 2015

Questione di feeling...

Negli immediati dintorni, Bella ha conosciuto Pongo, Furia, Moretto, Shaz, ed altri solo di vista, ma un giorno è comparso lungo il suo percorso Tinuccio, un cane piccolo e simpatico che ho creduto
fosse un Carlino un po' più grande e snello. Appena ho visto la padrona le ho chiesto se fosse una razza definita o un mix e mi ha risposto che era un Brabantino...mai sentito!
Comunque per i cani la "razza" non ha alcun senso e quindi tra Bella e Tinuccio è scattata subito la simpatia, o altro...?!
Movimenti sinuosi, corse, salti, inviti destinati ad un cagnolino di due anni dallo sguardo un po' perplesso, ma sicuramente colpito dalla bellezza e dal profumo di Bella! Spesso, da quel momento, mi vedo spuntare dalla porta finestra il suo muso schiacciato sul vetro che cerca Bella, la faccio uscire e correre con lui nello spazio di fronte a casa. E' un piacere vederli ed immaginare che buffi esseri sarebbero potuti nascere dalla loro unione!
Questa volta siamo andati noi a trovare Tinuccio!...


mercoledì 14 gennaio 2015

La cuccia comune.

Come tutte le famiglie, al mattino ognuno di noi segue i propri ruoli, chi va a lavorare fuori, chi va a scuola e chi lavora in casa (leggete il mio blog isenzalavoro, link in questo blog). Chi come me ha avuto la "fortuna" di essere stato lasciato a casa, sa che i compiti del disoccupato improvvisamente si raddoppiano e tutti cominciano a chiedere favori...e giustamente. Quindi Bella, malgrado sia spesso in compagnia, si trova anche a restare sola in casa, è bravissima, non ho mai trovato nulla di rovinato o rosicchiato, ed ormai penso abbia capito che è la quarta abitante di questa grande cuccia comune. Vede al mattino uscire tutti e, ad orari diversi, ci vede rientrare, ma la sua gioia più grande è quando alla sera rientra l'ultimo membro della famiglia, tutti sono sotto i suoi occhi, la serata sul tappeto o sul divano può avere inizio!

venerdì 2 gennaio 2015

Ritorno al canile...in visita!

Oggi è finalmente una bella giornata, anche un po' più calda, 9 gradi dopo gli 0° e1° ai quali noi liguri non siamo molto abituati! Abbiamo deciso, io e mio figlio in vacanza da scuola, di andare al canile DOGSVILLE, dove Bella è stata in pensione durante la nostra vacanza da amici in Germania. per tre motivi: salutare nel 2015 le ragazze volontarie che tanto fanno per questo posto, vedere la reazione di Bella nel ritornare in un luogo dove ha soggiornato, senza la sua famiglia, per nove giorni e portare un sacco di pellet per le cucce riscaldate e un sacco di croccantini per i cani meno fortunati.




Bella sembra pensierosa, ma non si agita e     guarda tranquilla...
Arriviamo alla sbarra della pensione-canile e lei prosegue, quasi tirando, verso la porta, si ferma, gironzola, annusa, fa i bisogni, ma non da segni di agitazione, quindi proseguiamo fiduciosi.
Ci viene incontro una delle ragazze del canile, si riconoscono ed inizia a scodinzolare, bene Bella non ha subito traumi, e siamo tutti più contenti!
Bella dopo aver preso coccole da tutti gli amici e parenti ospiti nelle vacanze natalizie...si riposa...

mercoledì 24 dicembre 2014

Un gatto sul mio terrazzo?

L'unico gatto che Bella sembra tollerare è Minù, la gattina rossa che ha conosciuto da cucciola in casa dei vicini, quando la incontra, per pochi minuti, nel suo territorio, si annusano con discrezione e a volte Bella scodinzola e la gatta fa le fusa...Ma l'altro giorno, dal poggiolo Bella si accorge che sul terrazzo c'è un gattone placidamente accoccolato...nel suo terrazzo, un GATTO! Come si è permesso?! I gatti possono facilmente entrare nel terrazzo passando dallo steccato, ma solitamente non lo fanno perchè sentono l'odore del cane, ma questo gatto ha affrontato il pericolo e guarda Bella con aria di sfida...lei è al piano di sopra e c'è tutto il tempo per scappare!



domenica 9 novembre 2014

Caldo e riposo.

Inizio a passare la nuova aspirapolvere, quelle con il botolotto con il sacchetto dentro che inevitabilmente si riempirà in breve tempo di peli e noto che Bella mi continua  a seguire, e poi ogni tanto si siede e mi guarda beata e rilassata...cosa sta succedendo?
Ho capito solo dopo che lei aveva identificato in quell'aggeggio una specie di grosso phon, che lei adora, che emanava un piacevole calore su tutto il corpo scompigliandole il pelame alla Marilyn!

E dopo tanto bel calduccio e lavoro (per me), un po' di riposo ci vuole...ci hanno beccate!...

d

venerdì 26 settembre 2014

Peli, peli ed ancora peli!...

Mi sono decisa, è da quando ho preso Bella che voglio scrivere questo post, ma speranzosa attendevo di capire una sola cosa: quanto durava la muta del cane?!
Mi era stato detto che ne facevano due, ma forse con i caloriferi duravano di più...ma piccolo dettaglio...non avevo chiesto quanto durava la singola muta, ho creduto di una settimana, due al massimo...povera inesperta!

Durano circa sei mesi l'una!!!!!!!


Prima che Bella arrivasse, lo ammetto, non amavo passare la aspirapolvere e, a volte, piccoli batuffoli "fluff", come avevo sentito simpaticamente chiamarli da mia cognata che vive in Inghilterra, si aggiravano per la casa, ma da quando Bella ha fatto la sua comparsa, tutto è DOVUTO cambiare.
Matasse di pelame bianco-neri, per la gioia del marito juventino, hanno cominciato ad annidarsi in ogni angolo, anche in quelle stanze, tipo la nostra camera da letto e bagno, dove il cane non può entrare...o meglio ci proviamo, e quindi...ogni giorno E' NECESSARIO PASSARE L'ASPIRAPOLVERE.
Ho dovuto acquistarne una con il sacchetto estraibile di stoffa e lavabile, se no avrei cominciato a spendere decine di euro in sacchetti di carta, e incominciare a tenere sempre d'occhio lavandini e bagni per evitare di trovare peli in lasagne o torte! Mi sono però sentita dire da proprietari di gatti: - beata te, che il cane non salta sui mobili, io li trovo ovunque...!-
Ho chiesto e mi è stato consigliato di spazzolarla spesso, ma il risultato è cambiato di poco, i peli sono in casa e sulla spazzola! Insomma non c'è nulla da fare, è brava, buona, ubbidiente, abbastanza gestibile, bellissima, ma TROPPO PELOSA!
Però, poi la guardo, la tocco, la abbracciamo, e il suo essere vivo peluches, morbido, caldo e rilassante ci fa tollerare il suo inevitabile ricambio.

...sono andata a vedere sul web se esiste un modo EFFICACE e reale per risolvere il fastidio, proverò...se avete consigli già testati...scrivetemi su mufly64@gmail.com
grazie!

lunedì 11 agosto 2014

Una vacanza con il cane.

Questa volta Bella verrà con noi, andiamo in Alto Adige, e con i prati verdi e immensi che ci sono, non potevamo lasciarla in pensione!
Mia mamma continua a vederla come un impegno, pensare ai luoghi dove può andare, meglio cabinovie che seggiovie, al ristorante sempre sotto il tavolo sperando che non combini qualcosa, o nella camera d'albergo sperare che non sporchi o abbai...! E poi il bagagliaio...è grande, ma la metà lo occupa lei e quindi bisogna tenere qualche borsa in macchina che occupa spazio, e si sta meno comodi... E poi bisogna anche portare la borsa per lei con ciotole, cibo, tappetino, cuccia, guinzaglio, accessori per un veloce lavaggio...

- Ma chi ve lo ha fatto fare!!!?- 

Bella è dolcissima e si merita tutte queste attenzioni, abbiamo anche perso un po' di tempo in più per trovare un albergo, economicamente accessibile, che ospitasse con piacere gli animali e che non ci facesse sentire un po' sgraditi ospiti. Ce ne sono molti di alberghi, anche con le SPA per animali, ma ovviamente alcuni alberghi ne approfittano e addebitano delle cifre giornaliere per il calpestio delle quattro zampe!
Comunque la vacanza è stata organizzata e ancora una volta in 5 ci siamo mossi per il lungo viaggio calcolato, con le pause necessarie anche per il cane, di circa 7 ore!...
Arrivati in un giorno di pioggia trova subito il suo posticino preferito!
                                                                 Sul prato di Corvara.

Attenzione papere!
Ha deciso di rinfrescarsi.
 
Sulla ovovia al PIZ BOE'.



Dopo le gite...
Sui prati dell'Alta Badia.


E' stata bravissima! Ci aspettavamo che al mattino ci svegliasse con leccate o zampate, ma niente, aspettava in silenzio che io andassi da lei e con una coccola le facessi capire che ero disponibile. Ovviamente le dormite fino a tardi sono vietate, al massimo alle 8 sveglia per i suoi bisogni, bisogna scendere e sperare che sia veloce, intanto poi farà la turista con noi per tutto il giorno.
Unico posto dove non ci siamo sentiti di portarla?...in seggiovia e forse ne immaginate il motivo!

E mia mamma? Forse non prenderà mai un cane suo, ma vi posso assicurare che ha elargito a Bella una valanga di coccole sempre ricambiate, e l'esperienza positiva dell'anno precedente a Santo Stefano si è felicemente riconfermata!

martedì 22 luglio 2014

Bella aggredita da un gatto nero!!!

Mio figlio questa mattina, come tante altre, ha portato Bella nel solito sentierino per la consueta passeggiata e relativa brucata d'erbetta. Tutto è sempre andato bene, ma oggi...
Arriva subito a casa spaventato e preoccupato e mi racconta...

- E' sbucato all'improvviso da un angolo un gattone nero che salta addosso a Bella, intenta a brucare la sua erbetta preferita, a tradimento piomba sul groppone dell'ignara e dolcissima cagnolina e comincio a vedere del sangue! E' stato spaventoso, lei guaiva e cercava di liberarsi dal gattaccio, io ho urlato per spaventare il gatto e fargli mollare la presa, poi finalmente se ne è andato e sono venuto di corsa con Bella a casa!-

Dopo una prima guardata a Bella e dopo aver consolato il figlio abbiamo deciso di chiamare il veterinario che ci ha detto che potevamo andare subito per un controllo. Vestiti in due secondi siamo scesi dal dottore disponibile per l'urgenza prima di un intervento, l'ha visitata e ha visto unghiate sulla lingua e un morsetto sull'orecchio che si era un po' gonfiato, ma nulla di grave! Le ha dato un antibiotico e un antinfiammatorio, mi ha detto cosa fare nei giorni successivi e poi ci ha detto che forse il gatto si era sentito minacciato dalla sua presenza...in effetti un cane che bruca l'erba pare molto pericoloso...ma questo ragionamento il gatto non lo fa! O forse nei pressi c'erano i suoi cuccioli e lo ha fatto per difenderli.

Disegno realizzato da mio figlio dopo l'inaspettata esperienza!...

Avere un cane è anche questo, un pensiero in più, attenzioni in più, un essere vivente in più, tutta esperienza per noi umani ed un brutto ricordo per la povera Bella.

Comunque ora sta bene, è qui vicino a me sdraiata di lato che dormicchia, sta sognando, si muove e forse sta ancora vedendo il muso di quel "dolce gattone".

sabato 19 luglio 2014

Quando non puoi portarti il cane in vacanza...

Siamo stati nuovamente invitati in casa di amici all'estero, e per di più uno dei figli ha paura dei cani.
Avevamo rimandato il viaggio per i primi due anni di adattamento di Bella, ma quest'anno, vedendola più sicura e tranquilla abbiamo deciso di accettare e di provare a lasciarla per una settimana.

Purtroppo da sempre molti risolvono il problema lasciando il cane per strada o in qualche bosco, ma ovviamente NON E' COSI' CHE SI FA!!!

Se non avete qualcuno che si conosce bene disposto a tenervelo o a gestirlo in qualche modo, se avete un giardino, cercate in tempo una bella collocazione che non lasci tristi ricordi al vostro animaletto che magari in un altra occasione ci dovrà ritornare.
Io, come sapete, ho già preso Bella da un canile e quindi lei conosce la realtà di gabbie e cancelli, quindi sono stata molto attenta ad individuare un posto che ben poco avesse in comune, se non i recinti necessari, con il vecchio concetto di canile.

Per fortuna, dalle mie parti, c'è DOGSVILLE, con prati ed ampi recinti, curato da educatori cinofili e diversi volontari; già prima della vacanza avevo portato lì intorno Bella per farle lasciare suoi odori e farle conoscere il personale in modo che fosse meno traumatico il rimanere. Inoltre l'andare e il ritornare poi a casa ho pensato che le facesse associare il posto ad un luogo non definitivo...

Abbiamo portato Bella il pomeriggio prima della partenza con una sua copertina, il suo cibo, tutte le indicazioni ritenute utili, la cartellina sanitaria e gli antiparassitari necessari.
e dopo nove giorni...
Vacanza terminata, siamo andati a riprenderla...salti, corse, giravolte, leccate e mordicchi, che feste! Era in forma, agile come sempre, mi hanno detto che era stata bravissima, coccolona e socievole con tutti, e che aveva fatto amicizia con altre due femminucce.
Rientrata in casa, essendo forse un po' stanca, si è subito sdraiata sul fresco pavimento della cucina e si è addormentata.
Al canile avrà giocato, ed essendo alla sera un po' più rumoroso, avrà sicuramente fatto le "ore piccole"!



L'importo pagato è stato anche un piccolo contributo per il sostentamento dei cani abbandonati e meno fortunati di lei.

Qualora desideriate informazioni su DOGSVILLE cliccate sul link :
PENSIONE PER CANI nell'home page del mio blog.

venerdì 9 maggio 2014

W Bella!

Siamo andate a trovare mia mamma e, vista la bella giornata, abbiamo deciso di andare nel parco del Righi, ci andavo da ragazzina, poi con il figlio piccolo ed ora con Bella! Non c'era nessuno, tutti a scuola o al lavoro e quindi Bella per un po' ha corso avanti e indietro come un cavallo. Mia mamma le stava dietro come ad una nipotina...stai attenta, non andare là, vieni qui, attenta alla strada...mah! 
E pensare che non sopportava i cani!

Le ha comprato persino un tappetino! Un po' piccolo per lei, ma come si dice?...Basta il pensiero!

E ci ha fatto anche la pizza! Io la adoro e Bella riesce a strappare qualche bordo, quindi, come potete vedere, è in attesa!
Tutto ciò per continuare a dimostrarvi quanto può riuscire a fare un animale, mia mamma non li toccava neppure, il prossimo passo? Forse arriverà a tenercela qualche giorno...

venerdì 2 maggio 2014

Che fredda!

 Oggi 2 Maggio, pioggia, tuoni e fulmini, ieri...sole e 18 gradi! Per fortuna abbiamo deciso di uscire con Bella, approfittare della buona giornata, anche se con traffico, e andare sulla spiaggia prima che  ombrelloni, cabine e divieti avranno il sopravvento. Non mi è sembrata pazza per l'acqua, mi pare più a suo agio in mezzo ai prati, ma la zampette se le è bagnate e mi ha seguita nella passeggiata sul bagnoasciuga.

Abbiamo portato la ciotola da viaggio, ma la passeggiata di Arenzano "De Andre'", lungo le vecchie gallerie, è fornita di alcune fontanelle per ciclisti e anche per loro.

martedì 29 aprile 2014

Pigrizia.

 Quante volte avremmo voluto stare in casa sulla nostra amata e morbida poltrona, o sdraiati sul divano a guardare un bel film o per ascoltare musica o giocare con i videogiochi, ma...il cane più di una volta arriva, ti guarda, ti fissa, ti da la zampa, ti lecca, a volte guaisce o abbaia, si muove e ti guarda, si gira e ti riguarda con un rito che si ripete chiaro ed eloquente...
VOGLIO USCIRE A FARE LA PIPI' e...
Bella con molta discrezione, per essere un cane, lo fa capire con estrema tranquillità, uno sguardo talmente languido e dolce che se non rischiassi di vedere il laghetto sul tappeto persiano quasi me lo gusterei per un po'! scherzo! non allarmatevi, sapete che tutto il blog è affrontato con un pizzico di ironia per non spaventare quelli che come me, due anni fa, non sapevano assolutamente nulla di cani!

E' necessario portarli fuori, con pioggia, neve o vento, sarete facilitati se avete uno spazio libero difronte a casa, ma ricordatevi poi di asciugarli o pulirli un po' se tornano bagnati o infangati! La mia ormai ha conosciuto il piacere del phon e non se lo fa mai mancare.
CON UN CANE NON SI PUO' ESSERE PIGRI
E poi nei fine settimana progetti una gita e, con la educativa motivazione di portare in giro il cane, riesci a convincere anche il figlio adolescente a venire con te!
Insomma ti spinge a camminare, esplorare posti nuovi, stare all'aria aperta, respirare aria buona o a muovere finalmente i tuoi pigri arti. 
Se poi sei uno sportivo, per alcune razze è ancora meglio! Si vedono cani correre con il padrone, arrampicarsi su sentieri scoscesi o seguirli mentre vanno in bici...



...se poi il cane è come te ed ama stare sul tappeto o la brandina e dorme tutto il giorno, magari anche solo perchè è vecchio, allora le uscite saranno brevi e mirate!